Un’arena aperta creata per accogliere la pluralità di esperienze che qualifica ogni produzione teatrale. Registi, scenografi e artisti dell’illuminazione saranno i protagonisti di questa nuova collana, indispensabile per la vostra biblioteca. Monografie prestigiose, splendidamente illustrate e arricchite da testi di eminenti drammaturghi, scrittori, critici, designer e collaboratori. Un contributo assolutamente unico ed eccezionale per tutti coloro che studiano o lavorano in teatro o sono semplicemente appassionati di opera.

LA PIU GRANDE INSTALLAZIONE URBANA MAI REALIZZATA NEL MONDO

10 spettacoli di video installazioni artistiche in dieci luoghi simbolo della Provincia di Cuneo. 10 contenuti descritti in 10 capitoli indipendenti tra loro, legati ad un unico grande tema: il FUTURO E LE SUE SFIDE. Un evento pubblico senza precedenti, sulla scia dei grandi festival della luce europei e internazionali (Lione, Berlino, Amsterdam) e come spesso accade: il palcoscenico è diventato la strada, comprende piazze e vicoli, per un totale di 590Km2 di territorio coinvolto, 23.470 M2 di architetture coinvolte, 497.000 lux di potenza luminosa, 53.913.600 pixel video proiettati. Una narrazione scenica vissuta dai cittadini, videomapping immersivo a 360° su sculture e scenografie a grandezza naturale, ologrammi tridimensionali sospesi nel vuoto, installazioni site-specific create da ledwall, e luci architettoniche, mappatura grafica laser e videoproiezioni 3D.

Alexander Dodge è uno scenografo nominato ai Tony, noto per i suoi progetti innovativi e di grande impatto visivo per le produzioni di Broadway. Nato a Washington D.C., Dodge è cresciuto in una famiglia di artisti ed è stato esposto al mondo del teatro fin da piccolo. Ha studiato architettura all’Università di Yale prima di passare alla progettazione scenica e ricevere un master alla Yale School of Drama.

Dodge a Broadway è arrivato nel 2007 con il revival di “Butley”, interpretato da Nathan Lane. Da allora, ha progettato le scenografie di numerose produzioni di Broadway, tra cui “Present Laughter”, “Anastasia”, “A Gentleman’s Guide to Love and Murder” e “The Hunchback of Notre Dame”. Il suo lavoro su “Gentleman’s Guide” gli è valso una nomination ai Tony per la migliore scenografia di un musical nel 2014.

Oltre al suo lavoro a Broadway, Dodge ha progettato scenografie per numerosi teatri regionali in tutto il Paese, tra cui il Guthrie Theater, l’Arena Stage e la La Jolla Playhouse. Ha anche lavorato molto nell’opera lirica, disegnando scenografie per produzioni del Metropolitan Opera, della Lyric Opera di Chicago e della Houston Grand Opera.

Dodge è anche un affermato pittore e illustratore. Le sue opere sono state esposte in gallerie di tutto il Paese e gli sono state commissionate illustrazioni per diverse pubblicazioni, tra cui il New Yorker e il New York Times.

Nel complesso, Alexander Dodge è un artista visionario, i cui progetti hanno contribuito a plasmare l’aspetto e l’atmosfera di alcune delle produzioni più memorabili della storia recente di Broadway. (fonte BroadwayWorld.com)