VINCENT BOUSSARDRegistaDopo aver studiato teatro all’Università di Parigi X, Vincent Boussard ha creato le sue prime opere allo Studio-Théâtre de la Comédie-Française, che ha diretto dal 1996 al 2000. Da allora, si è dedicato principalmente alla regia d’opera.
Ha un repertorio eclettico, che va dal barocco alla musica del XX secolo e contemporanea, che comprende una cinquantina di produzioni operistiche, tra cui I Capuleti e i Montecchi e I Puritani di Bellini, Candide di Bernstein, Carmen e Les Pêcheurs de Perles di Bizet, Le Carrosse du Saint Sacramento di Henri Busser, Eliogabalo di Cavalli, Acteon e La Descente d’Orphée di M. A. Charpentier, Louise di G. Charpentier, Adriana Lecouvreur di Cilea, Il Matrimonio Segreto di Cimarosa, Pelleas et Mélisande di Debussy, La Favorite di Donizetti, Ezio di Gluck, Agrippina, Floridante, Theodora e Radamisto di Haendel, L’Amico Fritz di Mascagni, Manon di Massenet, La Catena d’Adone di Mazzocchi, Maria Golovin di Menotti, Frühlings Erwachen di Benoît Mernier, Le Prophète di Meyerbeer, Così Fan Tutte, Don Giovanni,
Il Re Pastore, La Finta Giardiniera e Le Nozze di Figaro di Mozart, Les Contes d’Hoffmann e Le Docteur Miracle di Offenbach, Saint Agnes di Pasquini, Dialogues des Carmélites di Poulenc, Madama Butterfly e La Fanciulla del West di Puccini, Dido and Eneas di Purcell, Salome di Strauss, Hamlet di Thomas, La Traviata, Otello e Un Ballo in Maschera di Verdi, Lohengrin di Wagner, Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonny di Weil, ecc.
Lo scenografo Vincent Lemaire, il costumista Christian Lacroix e il lighting designer Guido Levi sono tra i suoi più fedeli collaboratori. Vincent Boussard ha anche disegnato le scene e i costumi di alcuni dei suoi spettacoli.
Le sue produzioni sono state rappresentate in molte città europee, da Barcellona a Vilnius, Berlino, Bruxelles, Dresda, Essen, Francoforte, Graz, Amburgo, Losanna, Liegi, Marsiglia, Monaco, Riga, San Gallo, Stoccolma, Strasburgo, Tolosa, Vienna, ecc. È stato invitato anche a Hong Kong, New York, Tel Aviv, San Francisco, Seoul, Tokyo, ecc., nonché ai festival di Salisburgo (Osterfestpiele), Aix en Provence (Festival Internazionale di Arte Lirica), Innsbruck (Festwochen der Alten Musik), Baden-Baden, Halle (Handelfestspiele), Spoleto (Festival dei due Mondi), Manaus (Amazonas Festival), ecc.
Tra i molti direttori d’orchestra con cui ha collaborato vi sono William Christie, Christian Thielemann, Daniel Harding, René Jacobs, Yves Abel, Riccardo Frizza, Patrick Fournillier, Wayne Marshall, Speranza Scapucci, Alessandro de Marchi, Renato Palumbo, Lionel Bringuier, Paolo Carignani, Daniel Oren, Enrique Mazzola, Patrick Davin, Sesto Quatrini, ecc.
Ha anche messo in scena spettacoli dei cantanti pop francesi, Christophe (la Route des Mots, Victoire de la Musique 2002 per la migliore interpretazione) e Alain Bashung (la Tournée des Grands Espaces, 2004).
I prossimi impegni includono il Werther di Massenet, Mignon di Ambroise Thomas, una nuova produzione di Adriana Lecouvreur di Cilea, Tosca di Puccini, una nuova collaborazione con il compositore belga Benoît Mernier, ecc.